Palestre e campi: verso un riordino.

Il lavoro fatto dagli uffici nell’ultimo anno è stato notevole: hanno prodotto elenchi, verificato la legittimità delle assegnazioni, avviato incontri con i dirigenti scolastici, tutte operazioni propedeutiche al riordino di una situazione probabilmente che si è voluta tenere confusa per anni.
Era necessaria una maggiore trasparenza rispetto alla pubblicazione dell’assegnazione delle palestre alle varie società sportive e così è stato predisposto dagli uffici: verranno pubblicati tutti i nomi delle associazioni sportive che usufruiscono di quali palestre.   A giugno 2015 verrà fatto il bando per le nuove assegnazioni delle strutture sportive (campi e stadio) e scolastiche.

Avevo segnalato danni riportati dai presidi ma mai riparati se non con soldi di bilancio: ci è stato confermato dagli uffici che mai è stata messa in atto il ricorso alle assicurazioni che obbligatoriamente le società sportive devono avere per poter usare tali strutture e conservarle integre.
Anche qui, sciatteria. Avremmo potuto usare i soldi delle assicurazioni per riparare le strutture danneggiate. E invece…

Si sta completando il regolamento dove vengono stabilite anche le nuove tariffe ma devo rilevare il ritardo di questa amministrazione nel porre ordine in questo settore: ci sono voluti quattro anni (e siamo a fine consiliatura) per redigere un nuovo e più attuale regolamento comprensivo di tariffe. Nelle commissioni questo regolamento “gira” da tre anni…
Altro tema: gli introiti.
Nel 2014 tra palestre scolastiche, stadio, piscina e palasport sono stati incassati dal Comune di Latina circa 64 mila euro così ripartiti:
- palestre scolastiche €34mila(€9 all’ora)
- piscina €7mila
- palasport €23mila
- stadio €0
Non faccio commenti…

Come PD proponiamo di progettare un piano di valorizzazione di questi beni immobili comunali per aumentare gli introiti e di finalizzare gli i proventi delle palestre per la manutenzione delle stesse.
Attualmente questi soldi vanno nel calderone del bilancio comunale e non hanno una destinazione assegnata. Noi vorremmo che questi introiti vengano spesi per la manutenzione degli stessi impianti sportivi per garantirne la sicurezza e la loro valorizzazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>