Nicoletta Zuliani

IMG_8582Nicoletta ha 51 anni ed è moglie e madre di tre figli.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha lavorato come traduttrice e interprete per aziende e ambasciate. Insegna dal 1993 Lingua e Letteratura Inglese nella scuola superiore: dal’97 anni presso il Liceo “A.Manzoni” di Latina dove ha svolto mansioni di Responsabile dei Progetti Europei e della Comunicazione Nuove Tecnologie.

Con la nascita del Partito Democratico nel 2007 ha iniziato a fare politica. È stata membro eletto dell’Assemblea Nazionale del PD dal 2009 al 2013; è stata membro dell’esecutivo comunale e poi provinciale PD con delega per la scuola.

Contribuisce alla vita del proprio partito come membro del Direttivo Provinciale e membro dell’Assemblea Regionale.

Eletta nelle elezioni amministrative 2011 al Comune di Latina come consigliere comunale è risultata essere la donna più votata di Latina con 650 voti.

Nella consiliatura 2011-2015 è stata commissario PD nelle Commissioni Sanità-Istruzione, Bilancio-Patrimonio, Trasporti-Viabilità, Commercio, Strategica.

Il 16 aprile 2014 è stata eletta Vice-Presidente del Consiglio Comunale di Latina: prima donna a ricoprire tale incarico nella storia della città.

Nel 2016 è risultata eletta in Consiglio Comunale nella lista del Partito Democratico con 750 voti, seconda più votata della lista. Presiede attualmente la Commissione Trasparenza. E’ membro nelle commissioni Bilancio e Finanze, Ambiente, Affari Istituzionali, Servizi Sociali.

4 Responses to Nicoletta Zuliani

  1. Buon giorno.
    Complimenti per le battaglie che capisco essere molto difficile
    In questo comune, dove la città va avanti per conto suo.
    Il controllo della città da parte dei vigili e’ ormai inesistente
    mi chiedo chi educa i cittadini a essere più civili, e mi riferisco
    alle soste delle auto che per non pagare il tiket lascia la macchina
    Dove capita con disagio dei cittadini che vanno a piedi, per non
    parlare delle mamme o nonni che vanno in giro con le carrozzine
    Per non parlare dell’attraversamento sulle strisce pedonali dove
    I cittadini sono molto bravi nell’altra restare rimanendo tutti interi.
    Grazie del suo impegno in questa Italia dove il cittadino onesto
    Non viene preso in considerazione .
    Mi scusi per lo sfogo e per gli errori. Buona giornata.

  2. nicoletta zuliani

    Grazie sig.Antonio per le sue parole che confermano purtroppo uno stato di inciviltà che non si riesce a governare. La responsabilità di chi governa è infatti quella di GOVERNARE le situazioni, trovare il modo di ricondurle nell’alveo della legalità e del rispetto delle regole. Le regole non sono un intralcio alla libertà, ma esistono per tutelare e difendere ognuno di noi.
    Chi ha gli strumenti e non li usa perché non li sa usare, o non li vuole usare ha una grande responsabilità.

  3. Un leone sempre pronto a ruggire questo potrebbe essere sintetizzato ma tu che dici il sindaco andrà a casa secondo te prima o poi?

  4. carissima Nicoletta,leggo con piacere la tua visione della felicità.
    Ma ti posso dire che in questo momento non sono molto felice,anzi sono ammareggiato.E se permetti da questo sito vorrei lanciare una petizione contro la regione Lazio per quello che ha combinato con la politica dei giovani. Mi riferisco al titolo di viaggio per giovani e studenti. Grande l’invenzione di Zingaretti di allargare la fascia dei fruitori di questo vantaggio.
    Cosi un venditore di frutta e verdura che parte da Fondi o dintorni che dichiara un reditto meno o uguale al mio avrà la stessa agevolazione di mia figlia. Un ragazzo che fa il carabiniere a roma viaggerà con lo stesso sconto di mia figlia e tanti altri ragazzi come lei.
    La differenza è che lei non lavora gli altri si…….evviva l’aiuto ai giovani e un bravo al nostro zingaretti.Ma quando questi quando fanno le cose ci pensano.sta di fatto che per due figlie devo sborsare 700 euro.
    Ti giuro che ci sono famiglie che stanno piangendo,senza reditto disocuppati ma con ragazzi con tanta voglia studiare.
    Complimenti alle tue battaglie e una Serena Notte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>