Tag Archives: impianti

IMPIANTI DI STOCCAGGIO: PIU’ CONTROLLI

PROTOCOLLO dei CONTROLLI

Attualmente il controllo dei siti e degli impianti risulta frammentato perché ricade su diversi attori che rispondono ognuno al proprio protocollo. Può accadere che, su input di diversa origine, enti o altre autorità (VVFF, ASL, Polizia Giudiziaria, Carabinieri Forestali) operino controlli e facciano prescrizioni senza alcun obbligo di comunicazione a ARPA o Provincia.

Questo rischio di frammentazione dei controlli sussiste perché non c’è un protocollo che obblighi ad un comune iter che interconnetta i vari uffici e li metta a conoscenza dei dati raccolti.

Questa eventualità rende le operazioni di controllo a rischio di efficacia.

Non solo.

PIATTAFORMA dei CONTROLLI

I dati che i diversi enti o autorità raccolgono non vengono purtroppo collezionati in un unico bacino al quale tutti potrebbero attingere per conoscere la storia dei controlli ed i relativi risultati di ogni impianto.

Ecco che in questo modo il Piano di Monitoraggio e di Controllo dell’ARPA potrebbe diventare un Piano dei Controlli Integrati a maggior tutela e sicurezza del territorio e dei Cittadini con una banca dati generale e comune accessibile anche ai cittadini.

CITTADINI come “SENSORI”

I cittadini hanno diritto di farsi parte attiva dei controlli sugli impianti confinanti con le loro proprietà. Da anni sono ormai attivi in molte parti del mondo piattaforme, app, modalità che utilizzano internet e smartphone messe a disposizione dei cittadini che segnalano variazioni odorigene, qualità dell’aria, dell’acqua, variazioni sui rumori di impianti, tutto a beneficio di un maggiore e più capillare controllo. L’effetto di questo approccio che valorizza i cittadini è importantissima perché si garantisce una maggiore e più immediata informazione, fiducia reciproca tra istituzione e cittadini, oltre ad una coesione sociale che spesso, quando si parla di rifiuti, diventa vera e propria guerrilla.