Reazione civica contro la vendita della farmacia

I cittadini sono invitati a inondare di email la posta elettronica del sindaco

per manifestare il proprio “no” alla cessione della farmacia di Via Reni
email2.jpg
«Inondiamo di email il sindaco, perché le farmacie comunali sono di tutti».

Per la prima volta a Latina un’iniziativa originale che supera i tradizionali metodi di coinvolgimento dei cittadini. Tramite il web l’obiettivo di ampliare la platea di partecipazione e di comunicare azioni ed eventi dell’amministrazione passa per l’idea della consigliera comunale del Pd Nicoletta Zuliani, che per prima, con gli altri consiglieri della commissione bilancio, si è opposta alla vendita della farmacia comunale.
Da qui parte la reazione civica del Partito democratico contro la decisione affrettata dell’amministrazione Di Giorgi di vendere la farmacia di Via Reni, ufficialmente perché l’esercizio commerciale è in perdita.

«Vogliamo dare voce ai cittadini – spiegano i consiglieri comunali del Partito democratico-tutti possono partecipare a questa protesta». Che si svolge con modalità nuove e innovative: si invitano tutti coloro che condividono l’idea a inondare di email la casella di posta elettronica del sindaco per manifestare il proprio “no” alla cessione della farmacia attigua all’ospedale.

«Con questa iniziativa – commentano i consiglieri – il Comune avrà l’opportunità di ascoltare i cittadini che faranno sentire la loro voce via email. È risaputo che una farmacia non può essere in perdita, bisogna invece rilanciare quella struttura. E possiamo partecipare a questa operazione di rilancio facendoci sentire».farmaLT.jpg

Vendere a privati la farmacia comunale è dunque un modo per fare cassa da parte del Comune, ma risulta inaccettabile per il Partito democratico il modo di sanare le finanze comunali tagliando servizi primari.

«Noi crediamo che si possa rilanciare – conclude la consigliera Nicoletta Zuliani promotrice dell’iniziativa -, non solo si può autofinanziare ma rappresentare anche una fonte di introito. Perciò diamo piena fiducia a chi in Comune dimostra di avere a cuore questa farmacia, e speriamo che si possa realizzare questo rilancio con il sostegno di tutto il resto dell’amministrazione, noi in primis».

Come fare per partecipare alla reazione civica.
Ecco il testo da copiare, incollare e spedire.

«Sindaco,
abbiamo appreso della ferma volontà di vendere l’attività commerciale della Farmacia Comunale di via Reni.
La farmacia è anche la nostra e noi siamo contrari alla sua cessione.
Crediamo, infatti, che il rilancio di questa farmacia non solo non farà mancare il prezioso servizio pubblico che le compete, ma porterà anche un significativo ritorno economico alle nostre casse comunali.
Lo ripetiamo:
NO ALLA VENDITA DELLA FARMACIA COMUNALE!
Sì AL SUO RILANCIO!»

email.jpgL’email deve essere spedita agli indirizzi
segreteria.sindaco@comune.latina.it,reazionecivica@gmail.com (questo ultimo indirizzo serve per creare la rete di persone che decideranno di aderire all’iniziativa e per interagire con gli organizzatori).
Ogni giorno poi sul sito www.pdcomunelatina.it, come anche su questo, saranno pubblicati i numeri delle “reazioni” inviate.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>